Pranayama

/Pranayama

Tecniche di respirazione secondo la tradizione Yoga

PRANAYAMA

La regolazione del Prana (forza vitale) è chiamata Pranayama. Il Prana non è solamente il respiro. Il processo respiratorio (inspirazione, espirazione e ritenzione) non costituisce il Prana di per sé, ma è un’indicazione che il Prana sta lavorando. Noi non possiamo vedere il Prana come un oggetto fisico; ma possiamo dedurre la sua esistenza dal

ESERCIZIO DI RESPIRAZIONE PROFONDA

ESERCIZIO DI RESPIRAZIONE PROFONDA TECNICA Dopo il rilassamento in Savasana, siedi in una delle posizioni sedute, secondo la tua convenienza. Inspira ed espira attraverso ambedue le narici, senza produrre alcun suono. Durante l’inspirazione, espandi il torace e i polmoni, e senti che entra ossigeno fresco nell’organismo; durante l’espirazione, contrai i polmoni il più possibile, e

KAPALABHATI purificatore del cranio

KAPALABHATI (Esercizio purificatore del cranio) “Kapala” significa “cranio” e “Bhati” significa “rilucere”. Questo esercizio pulisce il cranio. Quindi, è un esercizio purificatorio. La pratica regolare dona un viso luminoso al praticante. Propara lo studente alla pratica di Bhastrika Pranayama (vedi sotto). TECNICA Siedi in una delle posizioni sedute, a tuo piacimento, e tieni la colonna

BHASTRIKA – mantice

BHASTRIKA (Movimento rapido come quello del mantice) “Bhastrika” significa “mantice”. Questo Pranayama si caratterizza per la rapida successione di espirazioni forzate. TECNICA Siedi in una delle posizioni sedute. Una rapida e profonda espulsione ed una immissione di fiato, attraverso le narici, devono susseguirsi l’una all’altra, in successione rapida. Con ogni espulsione ed ogni inalazione di

SITKARI

SITKARI (Pranayama  che produce un suono sibilante) TECNICA Apri la bocca, tocca con la punta della lingua il palato superiore, ed inspira attraverso la bocca producendo un suono sibilante. Dopo l’inspirazione, riporta la lingua nella posizione originale. Trattieni il respiro per tutto il tempo che senti confortevole, e poi espira lentamente attraverso le narici. Ripeti