Asana

/Asana

Le posture classiche dello Yoga

BHUJANGASANA

BHUJANGASANA (Posizione del serpente) TECNICA Distenditi prono a terra con la fronte che tocca il suolo. Appoggia le palme delle mani sul pavimento accanto alle spalle. Tieni i gomiti ravvicinati al corpo, e le ginocchia unite. Distendi i piedi, con le punte all’infuori. Premendo le palme con forza contro il pavimento, inspira e lentamente solleva

SIDDHASANA

SIDDHASANA (Posizione dell’adepto) TECNICA Appoggia un tallone vicino all’ano, e l’altro tallone alla radice dell’organo riproduttivo. I piedi e le gambe devono essere sistemate in modo tale che le giunture delle caviglie si tocchino l’un l’altra. Le mani devono essere poggiate come in Padmasana.

MAYURASANA Posizione del pavone

MAYURASANA (Posizione del pavone) TECNICA Inginòcchiati per terra, con le ginocchia leggermente separate, e le dita di piedi appoggiate sul pavimento. Piega il corpo in avanti, unisci gli avambracci e appoggia le palme delle mani sul pavimento, con  i mignoli che si toccano e tutte le dita rivolte verso i piedi. Tieni le braccia ferme,

SVASTIKASANA

SVASTIKASANA (Posizione delle gambe incrociate) TECNICA Piega la gamba sinistra e poggia il piede contro coscia destra. Similmente, piega la gamba destra e spingila nello spazio tra la coscia sinistra e i muscoli del polpaccio. I piedi saranno allora tra le cosce e i polpacci. Metti le mani come in Padmasana.

VAJRASANA

VAJRASANA (Posizione adamantina) TECNICA Inginocchiati per terra, e lentamente appoggia le natiche tra i talloni. I muscoli dei polpacci devono toccare le cosce. Le gambe dalle dita dei piedi alle ginocchia devono riposare sul pavimento. L’intero peso del corpo deve appoggiare sulle ginocchia e sulle caviglie. All’inizio della pratica, puoi sentire un leggero dolore alle