Asana

/Asana

Le posture classiche dello Yoga

SAVASANA O MRITASANA

SAVASANA O MRITASANA (Posizione “del cadavere”, di rilassamento) Ora, ti rilasserai completamente. Qualsiasi tensione o sforzo nel corpo devono essere eliminati in questa posizione che è chiamata Savasana. Savasana è una combinazione di posizione e meditazione. Dà riposo non solo al corpo, ma anche alla mente. Dona sollievo, benessere e serenità. Il rilassamento è un

HALASANA Posizione dell’aratro

HALASANA (Posizione dell’aratro) TECNICA Distenditi sulla schiena con le braccia ai lati del corpo e le palme poggiate sul pavimento. Mantieni le gambe unite, così che gli alluci e i talloni siano a contatto. Solleva le gambe lentamente finché esse formino un angolo retto con il tronco, senza piegare le gambe alle ginocchia. Mantenendo le

SIRSHASANA Posizione capovolta

SIRSHASANA (Posizione capovolta) TECNICA Siediti in ginocchio sui talloni davanti ad una coperta ripiegata in quattro sul pavimento. Intreccia le dita in modo tale da formare una coppa con le palme delle mani. Aggiusta i mignoli cosicché tutte e due le mani possano appoggiare pianamente sulla coperta. Poggia le mani sulla coperta, con i mignoli

SARVANGASANA

SARVANGASANA (Posizione di tutte le parti, o posizione sulle spalle). TECNICA Stendi a terra una coperta spessa. Distenditi sulla schiena, con le gambe distese, i talloni e  le ginocchia uniti e le mani ravvicinate ai lati del corpo, con le palme poggiate a terra. Lentamente inspira, e simultaneamente solleva le gambe senza piegare le ginocchia.

MATSYASANA Posizione del pesce

MATSYASANA (Posizione del pesce) Questa Asana deve essere fatta immediatamente dopo Sarvangasana. La durata prescritta è di un terzo del tempo dato a Sarvangasana. Quindi, se si sta in Sarvangasana per tre minuti, questa deve essere fatta per un minuto. Da questa posizione si avranno alcuni dei benefici di Sirshasana e di Sarvangasana. In Sarvangasana